menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'indagine della polizia postale

L'indagine della polizia postale

Video pedopornografico via WhatsApp, nei guai quattro studenti del "Cerletti"

Un filmato di pochi secondi arriva su alcuni smartphone dei giovani e scatta l'indagine della polizia postale di Treviso. L'istituto coneglianese è stato allertato da alcuni genitori

Quattro studenti dell'istituto Cerletti di Conegliano sono stati indagati dalla procura minorile di Venezia con l'accusa di detenzione di materiale pedopornografico. Nei loro telefoni,dopo una serie di controlli, è stato trovato infatti un brevissimo video erotico che vedrebbe protagonisti dei minori. Al momento non è ancora chiara la natura del mini film, che ha una durata di soli 10 secondi, mentre le indagini stanno cercando di appurare come il materiale pedopornografico sia entrato in possesso dei giovanissimi. A far scattare le indagini è stata una segnalazione della scuola, a cui si era rivolto proprio il papà di una dei ragazzi: dentro al cellulare del figlio, infatti, aveva scovato il video che ritraeva scene inequivocabili. Gli inquirenti stanno cercando di comprendere l'origine del file e se i ragazzi ne siano entrati in possesso per caso o se piuttosto  si tratti di materiale che viene messo e distribuito sul web da qualche rete di pedofili online.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento