007 di Contarina al lavoro:stop agli ecofurbi,nel mirino anche un Vip

In mesi di controlli con microtelecamere sono centinaia le persone viste non rispettare la raccolta differenziata rischiando multe salate

TREVISO - Microtelecamere sui pali della luce, tra i cespugli e in altri luoghi strategici. Controlli giornalieri a tappeto e multe in arrivo. Ecco quanto posto in essere da Contarina spa negli ultimi mesi per il contrasto agli ecofurbi della raccolta differenziata a Treviso.

Addirittura nel mirino degli 007 di Contarina sarebbe finito una nota personalità politica locale, già soggetto ad incarichi istituzionali in passato. Grazie alle riprese di alcune telecamere e alla testimonianza oculare di un cittadino, questa persona sarebbe stata infatti vista mentre rovesciava i bidoncini dei rifiuti tra le zone di Fiera e San Pelajo, probabilmente per screditare l'operato dell'azienda e dell'amministrazione comununale attualmente al potere.

Questo però non è l'unico caso scoperto dalla polizia locale e dagli "agenti" di Contarina: sarebbero difatti centinaia le segnalazioni e le immagini di cittadini mentre lanciano dalle loro auto i sacchetti dell'immondizia che poi finiscono inesorabilmente nei fossati o per strada, o ancora molti sono stati visti mentre scaricavano il contenuto dei loro bidoncini in quelli magari dei vicini di casa. Si tratta quindi di una situazione in divenire, ma già sotto controllo da parte delle forze dell'ordine che sono anche risalite ai numeri di targa di molti "ecofurbi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per coloro che trasgerdiscono non c'è in ogni caso vita facile: si và, come riporta "il Gazzettino", da un minimo di multa da 105 euro alla denuncia penale per le imprese (qui addirittura si andrebbe da tre mesi ad un anno di arresto e multe a partire da 2600 euro fino a 26mila). In ogni caso i controlli, anche da parte della polizia locale, verranno ancora una volta intensificati nelle prossime settimane così da porre fine nel più breve tempo possibile a certe pratiche incivili in merito alla raccolta differenziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento