menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Tragedia di Prato, laboratori cinesi sotto osservazione nella Marca

Dopo la morte di sette cittadini, arsi vivi in una fabbrica-dormitorio, si intensificano i controlli nelle attività manifatturiere della provincia di Treviso

Il dramma di Prato, costato la vita a sette cittadini cinesi, innalza l'attenzione verso i laboratori cinesi anche nella Marca trevigiana.

Per prevenire tragedie come quella avvenuta nella fabbrica-dormitorio toscana, sono stati intensificati i controlli. Nel mirino di vigili del fuoco, Inps, Inail, fiamme gialle e polizia locale lo stato degli estintori e dei macchinari, l'esistenza delle uscite di emergenza e la distribuzione degli spazi di lavoro, troppo spesso stretti e inadeguati.

Nella Marca gli stabilimenti sono concentrati soprattutto nella Castellana e nel Montebellunese, ma in tutta la provincia i cittadini cinesi presenti sfiorano quota dieci mila.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento