rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Da Atene a Treviso per parlare di ematologia: due giorni di incontri al Ca' Foncello

Sull'onda di un importante riconoscimento internazionale si apre venerdì presso la sala convegni dell'ospedale di Treviso il congresso internazionale “Highligts in Ematologia”

TREVISO Un importante convegno di Ematologia è in programma venerdì 17 e sabato 18 Novembre presso la Sala Congressi dell’Ospedale Ca’ Foncello. Alcuni tra i più importanti esperti nazionali si confronteranno a proposito di alcune tematiche di Ematologia non oncologica, quali il metabolismo del ferro e l’emocromatosi (malattia metabolica genetica), le anemie  più frequenti negli immigrati, le patologie congenite da accumulo lisosomiale (patologie dovute a difetti genetici). Inoltre, si parlerà delle problematiche ematologiche in gravidanza e di come preservare la fertilità nei pazienti sottoposti a  chemioterapie o immunoterapie.

 
Organizzatore del convegno è il Reparto di Ematologia del Ca’ Foncello di Treviso, diretto dal Dottor Filippo Gherlinzoni. Un reparto che, recentemente, ha conseguito un importante riconoscimento a livello internazionale. “Il Dottor Michele Gottardi, dirigente medico presso la nostra Ematologia – spiega il primario Gherlinzoni - è stato invitato come relatore al 22° Congresso Mondiale sui Progressi in Oncologia, che si è tenuto in Ottobre ad Atene. Il suo intervento è stato l’occasione per presentare i risultati delle ricerche che insieme stiamo portando avanti in collaborazione con le Università di Padova e di Verona. Tali ricerche hanno portato alla identificazione del ruolo che due molecole, l’Adrenomedullina e l’Endotelina-1, precedentemente note per la loro azione sul sistema cardiovascolare. svolgono nel favorire la progressione  della leucemia mieloide acuta e del mieloma multiplo, rappresentando perciò un possibile bersaglio di nuovi farmaci mirati”. A sottolineare il ruolo internazionale dell’Ematologia trevigiana, nello stesso Congresso, il dottor Gottardi è stato anche Chairman della sessione “Molecular Oncology/Therapeutics”, che  includeva la partecipazione  di ricercatori provenienti da atenei di Boston, Chicago, Cambridge, New York, Seul, Shangai, Osaka e Coimbra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Atene a Treviso per parlare di ematologia: due giorni di incontri al Ca' Foncello

TrevisoToday è in caricamento