menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato

Copisteria riproduce i libri universitari, denunciato titolare

La guardia di finanza di Treviso ha scoperto l'esercizio che riproduceva per intero i testi, rivendendoli a un buon prezzo

TREVISO - Una copisteria che produceva, del tutto illegalmente, testi universitari è stata scoperta dalla guardia di finanza della compagnia di Treviso. La copisteria sarebbe stata dotata di fotocopiatrici e attrezzi per rilegare professionali. 

Le fiamme gialle trevigiane, nel corso di un'indagine effettuata in collaborazione con la Siae, hanno scoperto che l'esercizio si dedicava alla produzione illecita di libri universitari. Le forze dell'ordine hanno sequestrato circa 300 testi fotocopiati per intero e pronti per essere venduti agli studenti. 

Chi acquistava, di certo risparmiava eccome. Si trattata per lo più, infatti, di libri di testa che originali hanno un valore compreso tra i 50 e i 100 euro. Spesso provengono addirittura dalle biblioteche della città. I testi fotocopiati venivano smerciati ad un prezzo davvero conveniente per gli studenti, che arrivavano a pagare tra i 15 e i 50 euro, risparmiando il 50%. 

Oltre ad aver posto sotto sequestro i libri di testo, la guardia di finanza ha denunciato il titolare della copisteria, un 50enne italiano, per violazione della legge sul diritto d'autore. Per questo tipo di accusa è prevista la reclusione fino a quattro anni, oltre a una multa fino a oltre 15 mila euro. 

 

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento