Cronaca

E' ritornato a casa il militare scomparso mercoledì mattina a Zoppola

L'uomo, 34 anni, residente a Cordignano, avrebbe vagato per due giorni senza mangiare e dormendo a bordo della sua auto. Venerdì sera l'epilogo della vicenda

CORDIGNANO E' tornato a casa, venerdì sera alle 22.30, dopo due giorni vissuti quasi da eremita, senza mangiare, dormendo in macchina. Si è conclusa positivamente la vicenda della scomparsa del capitano S.G., 34enne residente a Cordignano ma originario di Sciacca. Il militare, bersagliere di stanza alla caserma "Leccis" di Zoppola era scomparso nel nulla mercoledì mattina e di lui si erano completamente perse le tracce: il telefono cellulare dell'uomo risultava essere spento (ultima cella agganciata quella del presidio militare, verso le 6.50 del mattino) ed era sparita anche la sua auto. Venerdì sera il lieto epilogo della vicenda. S.G. è in buone condizioni e sarà sentito nelle prossime ore dai carabinieri di Vittorio Veneto per chiarire le motivazioni di questa fuga che ha destato non poco allarme tra le province di Treviso e Pordenone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' ritornato a casa il militare scomparso mercoledì mattina a Zoppola

TrevisoToday è in caricamento