rotate-mobile
Cronaca Cordignano

Bacia e palpeggia un minorenne, 69enne finisce a processo

L'uomo, residente a Cordignano, nel luglio del 2019 avrebbe dovuto accompagnare un 17enne, figlio di un amico, in Croazia per un lavoro stagionale. Durante il soggiorno all'estero si sarebbe appartato in un boschetto con il giovane e lo avrebbe molestato sessualmente

Aveva accompagnato il figlio di un amico a Fiume, in Croazia, per un lavoro stagionale come cameriere. Lì avrebbe però tentato approcci di tipo sessuale, palpaggiando e provando a baciare il ragazzo che, tornato in Italia, ha raccontato tutto alla madre che ha sporto denuncia.

E' di violenza sessuale su minorenne che deve rispondere un 69enne di Cordignano. Nel luglio del 2019, avrebbe molestato sessualmente un giovane di soli 17 anni. Il processo, iniziato quest'oggi di fronte al collegio, composto dai giudici Umberto Donà, Carlotta Brusegan e Alberto Fraccalvieri, è stato aggiornato al prossimo 22 aprile.

La storia è quella di un uomo, amico del padre del ragazzo, che si era offerto di accompagnare il 17enne in Croazia, nei pressi di Fiume, dove il giovane aveva un appuntamento per un lavoro stagionale in un locale. Nel corso della permanenza, durata un paio di giorni, l'uomo, con la scusa di mostrare al ragazzo la bellezza della zona, riesce ad appartarsi in un boschetto con la presunta vittima. Qualche minuto e avrebbe iniziato a palpeggiarlo sulle parti intime, tentando ancche di baciarlo. «Non sei eccitato?» avrebbe chiesto il 17enne, che in evidente imbarazzo si ritrae dalle avances.

Al ritorno il giovane confida tutto alla madre, che era peraltro in fase di separazione dal marito. E questa non ci pensa un attimo a va a fare le denuncia.
Il 69enne, difeso dall'avvocato Enrico De Stefano, nega i fatti come raccontati dal 17enne ed è pronto a difendersi a giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bacia e palpeggia un minorenne, 69enne finisce a processo

TrevisoToday è in caricamento