Il "furbetto" del self service, si rifornisce a spese di un altro automobilista

L'episodio risale al primo settembre 2019 ed è avvenuto in una stazione di servizio di Cordignano. Denunciato un 55enne di Godega: ad incastrarlo sono state le telecamere di videosorveglianza. Aveva "scroccato" 30 euro e ora arrivano i guai

Le pistole di un distributore

Ha rifornito la propria auto, al distributore automatico, utilizzando il denaro che un altro automobilista aveva inserito. Una piccola furbata, per rubacchiare trenta euro di carburante, costerà una denuncia per furto ad un P.R., 55enne, incensurato, residente a Godega Sant'Urbano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'episodio risale al primo settembre 2019 ed avvenne a Cordignano, presso un distributore carburanti in via Strada Maestra d’Italia, dove l'uomo, approfittando del momento di distrazione di un altro cliente che aveva appena inserito le banconote all’interno del sistema di pagamento self-service, ha effettuato il rifornimento alla propria autovettura e successivamente si è dileguato. Decisive sono state le immagini delle telecamere del sistema di sicurezza dell’area di servizio, che hanno inquadrato la targa dell’auto dell'uomo che si era rifornito indebitamente. Per il 56enne è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Treviso per furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento