rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Cornuda

Si fa mandare foto "osé" da minorenni e poi tenta di ricattarle, processo a un 22enne

Il giovane, che è un pakistano residente in Toscana, avrebbe agganciato due 13enni, residenti a Cornuda e Pederobba, facebndosi inviare immagini e video intimi. Le giovani si sarebbero opposte alla sua richiesta di avere dell'altro materiale e lui le avrebbe minacciate

Ha agganciato alcune minorenni su internet chiedendo foto in atteggiamenti che poco lasciavano all'immaginazione. Poi le ha ricattate: «Se mi blocchi - avrebbe detto a una di loro - per te è finita». Oggi, 19 gennaio, è iniziato il processo a un pakistano di 22 anni, residente a Prato ma di fatto scomparso dopo l'apertura del processo. E' accusato di pornografia minorile, un reato per il quale è prevista una pena che va da sei a dodici anni.

Nell'estate del 2020 il giovane, frequentatore degli ambienti social on line, avrebbe conosciuto due ragazzine di 13 anni, una a Cornuda l'altra a Pederobba, attraverso il portale Istangram. Dopo averle corteggiate per un po' di tempo il ragazzo le avrebbe convinte a inviare fotografie che le ritraevano in pose compromettenti. Poi la richiesta di altre immagine, che la Procura ipotizza fossero destinate al suo soddisfacimento sessuale. Ma le due giovani, probabillente capito che si trattava soltanto di un maniaco, rifiutano. 

Allora il pakistano sarebbe passato alle minacce. «O me le mandate o io le divulgo» sarebbe stata una delle minacce. «Se mi fai girare il c...ti rovino» avrebbe scritto in alcuni messaggi inviati alla chat del social network ad una delle vittime, mentre all'altra, che aveva proceduto agli invii sia di foto che di video tramite whatsapp ma che poi aveva smesso, avrebbe detto «forse non hai capito che domani tutti vedranno i tuoi video, ormai ti rovino in tutti i modi possibili», pretendendo dell'altro materiale. Secondo le le indagini, tra l'altro,  il 22enne sarebbe stato perfettamente consapevole dell'età giovanissima delle sue due vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa mandare foto "osé" da minorenni e poi tenta di ricattarle, processo a un 22enne

TrevisoToday è in caricamento