rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Cornuda

Sorpreso nel sonno e pestato, escono dal carcere i due presunti responsabili

G.D. e C.M, di 36 e 53 anni, si sono presentati questa mattina davanti al gip per l'interrogatorio di garanzia. Al termine il giudice ha deciso per la loro scarcerazione, imponendo solo la misura cautelare dell'obbligo di firma. L'aggressione era avvenuta sabato 5 gennaio in un appartamento di Cornuda. La vittima, 41enne, è ricoverata in ospedale a Treviso

Sono usciti dal carcere C.M e D.G, il 36enne e il 53enne che nella tarda serata di sabato 5 gennaio, a Cornuda, si sono introdotti nell'appartamento di un 41enne loro conoscente e lo hanno colpito con calci e pugni. Questa la decisione del gip al termine dell'interrogatorio di garanzia svoltosi oggi, 9 gennaio, presso il carcere di S. Bona a Treviso. C.M e D.G. avranno semplicemente l'obbligo di presentazione e di firma.

I due erano stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Montebelluna dopo che, forzata la porta dell’abitazione, avevano sorpreso l'amico (tutti e tre hanno precedenti) nel sonno e lo avevano pestato selvaggiamente. Gli aggressori erano stati bloccati dai militari dell’Arma giunti tempestivamente sul posto dopo essere stati allertati da altri residenti. La vittima invece si trova ricoverata all'ospedale di Treviso, dove è stato ricoverato per fratture multiple alle vertebre, un trauma cranico e diverse contusioni.

Il 36enne e il 53enne hanno risposto alle domande del giudice ammettendo i fatti, per i quali avrebbero fornito una spiegazione che lega il pestaggio con questioni personali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso nel sonno e pestato, escono dal carcere i due presunti responsabili

TrevisoToday è in caricamento