menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri hanno eseguito numerosi controlli

I carabinieri hanno eseguito numerosi controlli

Coronavirus, trovati fuori dai Comuni di residenza: una decina di denunciati

A finire nei guai alcuni giovani, quasi tutti di circa 20 anni, che si sono giustificati quasi tutti dicendo: «Non lo sapevamo». Controlli a raffica dei carabinieri e delle polizia locali

«Non lo sapevamo». E' quasi sempre questa la risposta con cui cerca, stupidamente, di giustificarsi chi in queste ore viola consapevolmente e con scarso senso civico il decreto che impone ai cittadini trevigiani di limitare all'essenziale gli spostamenti e così il dilagare del Coronavirus. Sono una decina i trevigiani, quasi tutti di circa 20 anni, quelli finiti nelle maglie dei controlli dei carabinieri del comando provinciale di Treviso: si trovavano a zonzo, in territori comunali diversi da quelli di residenza. Per tutti è scattata una sacrosanta denuncia alla Procura della Repubblica di Treviso per aver violato le prescrizioni del decreto legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, 162 nuovi positivi e altri tre morti nella Marca

  • Attualità

    Vax Day per gli Over 80 nella Marca: «Oltre duemila vaccinati»

  • Cronaca

    Aggredisce una studentessa in bici: 44enne finisce in carcere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento