In mountain bike sul Grappa nonostante i divieti, cade e si frattura

L'incidente nella mattinata di oggi, martedì, lungo una strada sterrata che da San Liberale porta al Castagner de la Madoneta. Un 42enne di Mussolente soccorso dagli operatori del Soccorso Alpino e dal Suem 118

L'elicottero del Suem 118

E' finito nel peggiore dei modi il giro in bici di un cicloamatore vicentino che nonostante i divieti per evitare il diffondersi del Coronavirus si era avventurato sul Grappa ed è caduto, restando ferito. L'episodio è avvenuto alle 9.30 di oggi, martedì, quando la Centrale operativa del Suem 118 di Treviso ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, per l'infortunio di un ciclista che stava scendendo lungo la strada sterrata che da San Liberale porta al Castagner de la Madoneta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, 42 anni, di Mussolente (VI), all'altezza di un dosso aveva perso il controllo della propria mountain bike, finendo a terra e riportando un sospetto trauma al bacino e varie escoriazioni. Sul posto il personale medico del Suem di Crespano, che ha prestato le prime cure all'uomo, poi trasportato all'ospedale di Castelfranco Veneto. Una squadra di quattro soccorritori, arrivata per l'eventuale supporto alle operazioni, ha poi provveduto a recuperare la bici per farla avere al proprietario. L'elicottero di Treviso emergenza, che era già decollato, è stato fatto rientrare. Per il 42enne scatterà la sanzione per aver violato le norme anti-Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento