rotate-mobile
Cronaca Trevignano

Rubati vestiti firmati Replay durante il trasporto: sono stati i corrieri

Denunciati per appropriazione indebita in concorso un due giovani, entrambi dipendenti esterni di una ditta di spedizioni. Sono stati scoperti dai militari nei pressi del cimitero di Bonisiolo a spartirsi la "roba"

Di lavoro facevano i corrieri espresso con il compito di portare l'abbigliamento dalla sede della Replay, a Trevignano, al centro di smistamento. Ma nel tragitto hanno prelevato in totale 60 capi, per un valore complessivo di 10mila euro.

Si tratta di un 23enne di Marcon e 27enne moldavo, entrambi dipendenti esterni di un'azienda di spedizioni e denunciati per appropriazione indebita in concorso.

Secondo i carabinieri avrebbero rivenduto il materiale su Internet. A scoprirli sono stati i militari di Mogliano Veneto, che hanno visto i due nel parcheggio del cimitero di Bonisiolo a Casale sul Sile, mentre armeggiavano con i capi di abbigliamento.

I giovani non appena si sono accorti dell'arrivo dei militari sono fuggiti a piedi, ma sono stati subito fermati.

Gli inquirenti ora proseguono le indagini per valutare se ci siano altri dipendenti dell'azienda coinvolti nella truffa. I due devono rispondere di appropriazione indebita in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati vestiti firmati Replay durante il trasporto: sono stati i corrieri

TrevisoToday è in caricamento