menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

i trevigiani scoprono una cucina più sana, più di 800 ai corsi

TREVISO Arte culinaria nel rispetto della tradizione e della salute; anche questa è prevenzione. Partirà a fine settembre la decima edizione dei corsi di cucina sana organizzati dal Dipartimento di Prevenzione per promuovere nella popolazione la sana alimentazione. L’ iniziativa è attivata in primavera e in autunno ormai da cinque anni e ha finora interessato 19 dei 37 comuni dell’Usl 9, per un totale di 53 corsi e oltre 800 partecipanti.

Dal 30 settembre al via 12 corsi in 10 comuni: Treviso, Motta di Livenza, Preganziol, Zero Branco, Paese, Carbonera, Maserada, San Biagio, Casale e Povegliano. Oltre al Dipartimento di Prevenzione dell’ ULSS 9, che promuove l’iniziativa, collaborano all’organizzazione dei corsi i Comuni, le Associazioni di volontariato, le Pro Loco, le parrocchie. Un esempio di come la comunità si attiva per promuovere stili di vita salutari e contrastare il fenomeno dell’aumento di eccesso di peso nella popolazione, che nella nostra ULSS interessa 1 bambino su 3 e 2 adulti su 5, anche a causa anche dell’adozione di regimi dietetici di importazione.

Spiega la dr.ssa Giuseppina Girlando del Dipartimento di Prevenzione: “Tra le varie azioni presenti nel territorio per promuovere la sana alimentazione (merenda sana, pane mezzo sale, mangiar sano in pausa pranzo ) e l’attività fisica (pedibus, gruppi di cammino), infatti, anche i corsi di cucina sana possono contribuire a migliorare lo stato di salute di adulti e bambini. Chi parteciperà potrà imparare a cucinare in compagnia piatti gustosi ma salutari, economici e facili da preparare, acquisendo i segreti per controllare grassi e calorie”.

“In sei incontri di tre ore ciascuno, uno alla settimana - prosegue - sotto la guida di due cooking leader, 15 partecipanti possono apprendere tecniche alternative per correggere abitudini sbagliate attraverso ricette semplici, studiate per prevenire le malattie cardiovascolari , tumorali e obesità: piatti unici, primi e secondi, contorni e dessert, saporiti e gustosi anche con poco sale, pochi grassi, pochi zuccheri e poche calorie e ad alto contenuto di frutta e verdura. Tra le ricette anche i piatti della tradizione locale, come pasta e fagioli e merluzzo alla vicentina accanto a note etniche come il cous cous. A fine serata si degustano assieme i piatti preparati”.

I sei incontri pratici sono preceduti da un incontro teorico e da una riunione organizzativa. Per avere informazioni, conoscere le date ed iscriversi ci si può rivolgere al proprio Comune oppure al Dipartimento di prevenzione al numero 0422/323800 o all’indirizzo mail segsiantv@ulss.tv.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento