Cortocircuito nel laboratorio, principio di incendio al Ca' Foncello

Nel primo pomeriggio di martedì 10 dicembre un problema tecnico a un macchinario dell'ospedale di Treviso ha generato un principio d'incendio subito spento dai vigili del fuoco

Vigili del fuoco in azione nel primo pomeriggio di martedì 10 dicembre. Erano da poco passate le ore 14 quando nel laboratorio analisi dell'ospedale trevigiano un macchinario per il controllo del sangue è andato in cortocircuito provocando un principio di incendio.

Immediata la chiamata ai pompieri intervenuti sul posto pochi minuti dopo. Il macchinario ha emesso una forte nuvola di fumo, con scintille che hanno rischiato di dare vita a un incendio potenzialmente molto pericoloso per le apparecchiature dell'ospedale trevigiano. Fortunatamente il tutto si è risolto nel giro di qualche ora. Le fiamme sono state subito domate dai pompieri e i danni al laboratorio analisi sono stati limitati. Raggiunto telefonicamente dai nostri microfoni il direttore dell'Ulss2, Francesco Benazzi, ha commentato la notizia con queste parole: «E' stato un piccolo incidente che purtroppo può capitare quando si ha a che fare con complessi macchinari tecnologici in funzione tutto il giorno. I danni sono stati comunque limitati e la situazione è tornata alla normalità già nel tardo pomeriggio. Desidero comunqe ringraziare i vigili del fuoco per il loro pronto intervento che ha scongiurato danni ben più gravi al laboratorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento