rotate-mobile
Cronaca Crespano del Grappa

Grande successo a Crespano per lo spettacolo contro la violenza sulle donne

I ragazzi della scuola secondaria di primo grado hanno voluto dimostrare la loro vicinanza all'universo con un piccolo gesto pieno d'amore e sentimento

CRESPANO DEL GRAPPA Quella che si è svolta sabato mattina nella palestra della scuola secondaria di Crespano del Grappa non è una semplice manifestazione. Non è stato il solito messaggio e nemmeno una recita, ma bensì 21 nomi come tanti, ma con 21 storie da ricordare, 21 donne per rendere onore alle centinaia uccise, derubate della loro vita, della loro dignità. Ecco allora che gli tudenti hanno detto 'no' a tutto questo. Le loro maglie rosse, con le frasi da loro pensate per dare voce a questo evento, hanno fatto da filo conduttore. Rosse come i palloncini con i nomi e le foto di quelle donne, mamme, sorelle figlie....rosse come la rabbia di chi si ribella a tutto questo, ma rosse anche come il cuore di questi ragazzi e dei loro insegnanti (Lo Re Sonia, Guazzo Azzurra, Perizzolo Roberto e Calabrese Adriano), che con determinazione hanno dedicato in questo giorno gesti concreti e non parole alle vittime.

Sulle note del battito del cuore i ragazzi si sono disposti davanti alla platea con la testa china...un brivido veloce e quelle urla di donne...e poi dopo un attimo di silenzio i nomi...quei 21 nomi scelti in rappresentanza di tutta l'Italia da nord a sud, e al chiamare di ogni nome una ragazza che si accascia...La musica al termine di questa angosciante lista e gli uomini che da inermi si muovono lentamente uno alla volta con la mano tesa per rialzare non per picchiare e l'abbraccio quasi a riconciliare il maschile che disconosce la violenza e il femminile. Una scritta finale sulle loro schiene: "Noi siamo contro la violenza sulle donne" e quel no sulle mani davanti agli occhi. Commozione dei presenti per qualcosa che arriva dritto al cuore, per un evento che dovrebbero aver la possibilità di vedere tutti, per quel brivido che ha coinvolto anche il sindaco Annalisa Rampin che al fianco dei ragazzi ha sostenuto e incoraggiato l'iniziativa e il dirigente scolastico che orgoglioso dei suoi ragazzi e collaboratori ha partecipato commosso.

Infine, palloncini rossi lanciati verso il cielo nonostante la pioggia, con le foto appese per far arrivare lassù questo dono, questa richiesta di perdono che dovremmo forse dire tutti per non aver saputo difendere, aiutare, capire. Contro la violenza sulle donne, contro l'indifferenza i ragazzi della seconda media di Crespano c'erano per dire no. Lacrime dal cielo sabato mattina, lacrime delle donne che erano li nel pensiero e nell'anima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande successo a Crespano per lo spettacolo contro la violenza sulle donne

TrevisoToday è in caricamento