Cronaca

Sorpreso dai carabinieri a rubare in una casa: era un sorvegliato speciale

A finire in manette un 34enne di Farra di Soligo. I militari lo sorprendono a Crevada: a comporre il 112 il figlio dei proprietari, insospettito da alcuni rumori

CONEGLIANO Un 34enne residente a Farra di Soligo, è stato arrestato giovedì mattina per tentato furto in abitazione. Alle sue spalle numerosi precedenti per svariati reati e in particolare, spaccio di sostanze stupefacenti: per questo motivo era attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel suo comune di residenza. L’uomo, violando le prescrizioni, si è introdotto all’interno di un’abitazione,  in località Crevada di Conegliano, per mettere a segno un furto. In casa, però, vi era il figlio dei proprietari che, sentendo i rumori, ha subito chiamato il 112.

I carabinieri della stazione di Conegliano, in servizio di pattuglia a poca distanza della quell’abitazione, sono subito intervenuti, prima che egli si desse alla fuga, arrestandolo per tentato furto in abitazione e violazione della sorveglianza speciale. Il Tribunale di Treviso ha convalidato l’arresto e disposto gli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza dibattimentale prevista il 10 febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso dai carabinieri a rubare in una casa: era un sorvegliato speciale

TrevisoToday è in caricamento