menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mobilificio Europeo, domani l'assemblea: 221 dipendenti a rischio

I 221 dipendenti dell'azienda di Cessalto sono in regime di cassa integrazione straordinaria dal 18 luglio scorso. Domani l'assemblea

Un’assemblea aperta alle forze politiche, istituzionali ed economiche per affrontare la grave situazione in cui versa il Mobilificio Europeo e la crisi di moltissime aziende del settore del legno-arredo. La Cisl Belluno Treviso e la Cgil di Treviso, unitamente alle categorie Filca e Fillea hanno invitato sindaci, parlamentari, le più alte cariche di Regione e Provincia e i rappresentanti delle associazioni di categoria all’assemblea pubblica indetta assieme ai lavoratori del Mobilificio Europeo di Cessalto. L’incontro è fissato per le 15.30 di domani, venerdì 18 ottobre, presso la sede dell’Europeo di Cessalto.

“La gravissima situazione economica e produttiva che sta mettendo in pericolo centinaia di posti di lavoro al Mobilificio Europeo e in altre realtà aziendali del settore legno-arredamento - affermano la Cisl e la Cgil e le categorie Filca e Fillea - va affrontata con una strategia comune, con l’obiettivo di mantenere la coesione sociale ed i livelli occupazionali”.

I 221 dipendenti dell’azienda sono in regime di cassa integrazione straordinaria dal 18 luglio scorso. I termini per la presentazione del piano industriale da parte della proprietà, richiesta con il concordato preventivo in bianco, scadono il 18 novembre. Per il momento, nessun acquirente si è fatto avanti per rilevare l’azienda e l’intera produzione o parte di essa e garantire un futuro ai dipendenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento