rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Criticità Tribunale, presa di posizione di Avviso Pubblico

Il coordinamento di Treviso dell'associazione degli Enti Locali e Regioni contro mafie e corruzione stigmatizza le difficoltà in cui si trova ad operare la Procura

«La prolungata assenza di un Procuratore capo e più in generale la grave condizione di criticità in cui versa da tempo la pianta organica del Tribunale di Treviso ed in particolar modo degli uffici della Procura, spingono il Coordinamento provinciale trevigiano di Avviso Pubblico ad unirsi all’invito del Consiglio superiore della magistratura affinché siano tempestivamente attuati gli investimenti ed adeguamenti strutturali necessari ad assicurare il buon andamento dell'amministrazione giudiziaria». 

Lo dice Avviso Pubblico Enti Locali e Regioni contro mafie e corruzione, con un comunicato in cui si afferma che «la carenza di personale tra magistrati e personale amministrativo è causa di una seria riduzione della funzionalità degli uffici giudiziari, già gravati dalle difficili circostanze di questo momento storico. Riteniamo, pertanto, che questa situazione possa mettere a rischio l’effettività della tutela dei diritti dei cittadini e di presidio del territorio, nonché portare ad un allentamento della lotta alla criminalità organizzata e al fenomeno mafioso». 

«Come Coordinamento provinciale di Treviso - coclude la nota -  ribadiamo infine il nostro impegno e la nostra disponibilità a collaborare con le Istituzioni per combattere ogni forma di criminalità e difendere quotidianamente il valore della legalità».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criticità Tribunale, presa di posizione di Avviso Pubblico

TrevisoToday è in caricamento