Tragedia a Ciano, la Procura indaga per omicidio colposo

Sulla morte della piccola Alejisa Halimi il pubblico ministero Giulio Caprarola ha aperto un fascicolo, per omessa vigilanza: iscritti i nonni e la madre della piccola. Nei prossimi giorni l'autopsia

Il canale Brentella

Omicidio colposo per omessa vigilanza. E' questa l'ipotesi di reato contenuta nel fascicolo che il pubblico ministero Giulio Caprarola ha aperto questa mattina in relazione alla tragica morte di Alejisa Halimi, la bambina di 1 anno e 11 mesi annegata ieri nelle acque del canale Brentella a Ciano del Montello. Indagati, per ora, i nonni e la madre della piccola. La Procura ha inoltre disposto l'autopsia sul corpo della piccola, che verrà effettuata nei prossimi giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le prime ricostruzioni l'annegamento sarebbe avvenuto ieri, domenica 5 aprile, intorno alle 13. La piccola stava giocando in giardino con la sorella di circa tre anni quando, per cause in corso di accertamento, è finita nelle acque del canale Brentella, in via Giovanni Fantini, non distante dal ristorante "Casa Brusada": la piccola, trascinata dalla corrente per oltre 300 metri, è morta annegata. Riportata a riva da un residente che si è tuffato per portarla a riva, la bambina è stata soccorsa poi dagli infermieri del Suem 118, giunti sul posto con elicottero, ambulanza e automedica. Per la bimba, di origini macedoni, non c'è stato nulla da fare: gli operatori del Suem non hanno potuto far altro che certificarne il decesso. Il dramma si è consumato nel giardino di un'abitazione che si affaccia con un lato proprio sul canale: un breve tratto è sprovvisto di recinzione ed è qui che la piccola, in giardino con l'altra sorella, è caduta in acqua, in quel tratto non particolarmente profonda. Un uomo, residente dall'altro lato del canale, ha assistito alla scena e ha urlato per dare l'allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento