menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crolla un pezzo di controsoffitto alla palestra del CONI: sfiorato un professore

L'uomo era all'interno della struttura, con alcuni ragazzi del del Liceo Artistico, quando un pezzo del soffitto è crollato a terra. Tanto spavento per tutti, ma la classe non doveva trovarsi lì

Tanta paura venerdì mattina all'interno della palestra CONI di viale Vittorio Veneto a Treviso. Come difatti riporta "il Gazzettino", dopo le ore 8 un pezzo di controsoffitto in cartone pressato è improvvisamente crollato a terra sfiorando un professore del Liceo Artistico che in quel momento si trovava nella struttura per una lezione con i suoi ragazzi. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma è da segnalare che la classe non doveva trovarsi in quel momento in palestra visto che poco prima il Comune aveva avvisato la scuola di sospendere la lezione prevista nell'immobile proprio a causa dei possibili pericoli che si sarebbero potuti causare in seguito alle forti precipitazioni di quelle ore. La struttura, infatti, è da tempo sorvegliata speciale a causa di alcuni cedimenti e infiltrazioni dovuti alla ormai impellente necessità di interventi di manutenzione, tanto che dal prossimo autunno inizieranno tutta una serie di lavori per 800mila euro per mettere in sicurezza l'impianto. Nel frattempo, però, alcune squadre di tecnici sono subito intervenute in loco per tamponare comunque la situazione, chiudendo per il momento la palestra al pubblico. Se non ci dovessero essere intoppi, le attività scolastiche e sportive potranno normalmente riprendere corso già nella mattinata di lunedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tangenziale di Treviso: in arrivo due nuovi Targa System

Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento