Cuccioli sequestrati per errore, ora vuole l'incasso dalle famiglie

Il titolare di un'azienda che fu indagato a dicembre per importazione illegale ora vuole i soldi. I cani furono affidati a 17 famiglie

TREVISO — La Guardia Forestale gli sequestrò trenta cuccioli che stava trasportando. Ora che è stato riconosciuto che non sussisteva alcun reato, lui cerca l'incasso. Nel frattempo, però, i cani sono stati accolti da 17 famiglie. Tredici, infatti, non sopravvissero.

Il titolare di una ditta trevigiana, a questo punto, come denuncia l'Enpa, vorrebbe indietro i cuccioli che furono sequestrati durante il trasporto a bordo di un furgone che proveniva dalla Slovacchia. Era stato indagato per importazione illegale ma ora è stato prosciolto e, per legge, può rientrare in possesso dei cani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente dell’Enpa, Carla Rocchi, ha così lanciato un appello al titolare della ditta trevigiana: “Rinunci ad ogni pretesa sui diciassette cagnolini che diversi mesi fa vennero dati in affidamento ad alcune famiglie – spiga Rocchi –. Queste persone hanno accolto nelle loro abitazioni i cuccioli indivesi. Una dimostrazione d’amore che stride con la pretesa dell’esercente trevigiano di vendere gli animali (800 euro) agli stessi affidatari”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento