Cronaca

Tragedia in montagna: precipita per 15 metri, morto Damiano Lamon

L'uomo, veneziano di 46 anni, è caduto affacciandosi sul bordo ed è precipitato per una quindicina di metri. Ferita anche la compagna

Damiano Lamon e l'intervento dei soccorsi

PONTE DELLE ALPI Durante una passeggiata lungo il sentiero che costeggia la forra della Val Maggiore, in località Cornolade, è caduto affacciandosi sul bordo ed è precipitato per una quindicina di metri, perdendo la vita a seguito dei traumi riportati. A nulla sono valsi i tentativi di soccorso da parte di un amico che l'ha raggiunto dopo il volo prima, e da parte del SUem e del soccorso alpino poi. Le ferite riportate nella caduta si sono rivelate troppo gravi e Damiano Lamon, 46 anni, originario di Mirano e residente a Salzano, nel Veneziano, non si è più risvegliato. 

La sua compagna di escursione, S.S., 42 anni, di Salzano, cercando di scendere a portargli aiuto è scivolata a sua volta, ferendosi a una gamba. Poiché il posto non ha copertura telefonica, spostatasi al sicuro su una cengia, la donna ha iniziato a chiamare a gran voce, finché una coppia di escursionisti di passaggio non l'ha sentita e ha chiamato i soccorsi attorno alle 16.20. L'infortunata è stata presto raggiunta dal tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio del Suem di Pieve di Cadore e dai soccorritori delle Stazioni di Longarone e Alpago sopraggiunti nel frattempo con i vigili del fuoco.

Sollevata con un paranco fino ad un prato, è stata medicata, imbarellata e trasportata con il verricello dall'eliambulanza del Suem fino all'ambulanza, diretta poi all'ospedale di Belluno. Ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma dell'uomo è stata ricomposta, caricata sulla barella e sollevata fino al piano, per poi essere spostata dall'elicottero dei vigili del fuoco e consegnata al carro funebre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in montagna: precipita per 15 metri, morto Damiano Lamon

TrevisoToday è in caricamento