menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dell'incontro

Un momento dell'incontro

Danni da maltempo e calamità: da Conegliano il via ai corsi di 'perito estimatore'

Coinvolte 14 sedi, il via dall'Isiss Cerletti di Conegliano che coordina il progetto di formazione al quale era presente il Sottosegretario alle Politiche Agricole, l'On. Castiglione

CONEGLIANO Si è aperto alla presenza dell'On. Giuseppe Castiglione, Sottosegretario di Stato per le politiche agricole alimentari e forestali, il primo dei percorsi formativi per “Perito Estimatore danni da Calamità Naturali”, un progetto di formazione coordinato dall’Isiss Cerletti di Conegliano, la più antica scuola enologica della Penisola e ormai diffuso in tutta Italia (14 le sedi in altrettanti Istituti Agrari). Mille gli iscritti, gremita anche l’aula magna del Cerletti che tra venerdì e sabato ha ospitato i primi due giorni di formazione: 3 ordini professionali coinvolti (Periti Agrari, Dottori Agronomi e Forestali e Geometri), 11 grandi compagnie assicurative internazionali, 7 Consorzi di Difesa provinciali e 2 regionali.

Una partecipazione che dimostra quale importanza abbia assunto la “difesa passiva” dai danni causati dal maltempo (sempre più importanti per i cambiamenti climatici) e da nuovi parassiti. Una difesa che si attua attraverso il Piano Assicurativo Nazionale, uno strumento in fase di approvazione proprio in questi giorni. I percorsi formativi dedicati ai periti sono strutturati fra corsi di avviamento e corsi di aggiornamento. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento