rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto

Nubifragio di S.Martino, 245mila euro di danni nell'area castellana

Ammonta a circa 245mila euro l'entità dei danni arrecati dalle piogge e dagli allagamenti del 11 novembre 2012 nella zona di Castelfranco Veneto. Ed diventa sempre più urgente una cassa di espanzine a Spineda

Strade a campi allagati, edifici pubblici e privati danneggiati. La conta delle conseguenze del nubifragio che si è abbattuto sulla Marca l'11 novembre scorso, a Castelfranco Veneto, ha dato un risultato allarmante.

L'entità dei danni subiti nell'area castellana ammonta a circa 245mila euro.

Il bilancio è stato reso noto lunedì scorso dall'assessore ai Lavori pubblici, Romeo Rosin, durante la riunione del consiglio comunale.

I danni subiti dalle strutture pubbliche sono del valore di 80mila euro, 15mila per le attività produttive e 150mila per le abitazioni. Domenica 11 novembre sono finiti sott'acqua anche la casa di riposo "Sartor", il bar delle piscine comunali, la sede dell'istituto alberghiero "Maffioli" e Villa Dolfin a Villarazzo.

Il maltempo ha danneggiato anche l'impianto di illuminazione della rotatoria tra Borgo Treviso e viale Italia e allagato diverse strade.

Il bilancio dei danni fa emergere una volta di più l'urgenza della realizzazione della cassa di espansione a Spineda di Riese, dove confluiscono il Lastego e il Muson, per evitare il ripresentarsi di fenomeni come questi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio di S.Martino, 245mila euro di danni nell'area castellana

TrevisoToday è in caricamento