menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dal gruppo Facebook "Oderzo nel cuore. Io amo Oderzo"

Foto tratta dal gruppo Facebook "Oderzo nel cuore. Io amo Oderzo"

Oderzo: atleta di colore decapitato dal cartellone della corsa podistica

Episodio increscioso all'altezza della rotonda del cimitero di Oderzo. Poco prima della corsa podistica del 1 maggio, alcuni vandali hanno commesso un grave gesto a sfondo razziale

ODERZO I primi ad accorgersene sono stati alcuni passanti che, verso la fine dell'ultima settimana di aprile, hanno notato e segnalato un grave atto vandalico avvenuto all'altezza della rotonda che collega il cimitero di Oderzo a Via dello scoutismo, alle porte del centro cittadino.

Sembra infatti che a poche ore dalla partenza della corsa competitiva internazionale, disputatasi in città lunedì 1 maggio, alcuni vandali abbiano deciso di deturpare uno dei tanti manifesti pubblicitari che tappezzavano la città con lo scopo di promuovere l'evento. Il cartonato riproduceva l'immagine di due atleti (uno di carnagione bianca e uno di carnagione scura) intenti a disputare una delle passate edizioni della competizione opitergina. I vandali entrati in azione si sono accaniti contro la figura dell'atleta di colore, decapitandola e lasciando il resto del manifesto appeso alla recinzione che delimita la rotonda. Alcuni cittadini hanno subito segnalato l'accaduto sul gruppo Facebook "Oderzo dentro al cuore. Io amo Oderzo" denunciando sui social l'increscioso avvenimento. Dal Comune il gesto è stato classificato come una bravata vandalica, cercando di sminuirne la natura razzista. La condanna però è arrivata unanime sia da parte dei cittadini che da parte dell'amministrazione comunale. E anche se ora il manifesto è stato rimosso, sembra invece che il dibattito sulla vicenda sia tutt'altro che terminato.

dec_1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto e un'automobile: morto un centauro 25enne

  • Cronaca

    Lutto a Follina, l'alpino Mario Naibo è andato avanti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento