rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca San Zeno / Via Dandolo Enrico

L'ex Telecom di via Dandolo sarà demolita? "Fateci un parco"

Dovrebbero presto iniziare i lavori di demolizione degli edifici in via Dandolo, già occupati dal collettivo Ztl. Luigi Calesso lancia una proposta

L’ex Telecom potrebbe essere demolita. Lunedì mattina, infatti, la Tecla, proprietaria degli immobili, si è recata in via Dandolo per iniziare i lavori, portando via alcuni vecchi mobili e tagliando gli alberi.

L’edificio è conosciuto in città per le occupazioni fatte dal collettivo Ztl Wake Up. L’ultima poche settimane fa, i ragazzi si sono introdotti per organizzare il Gram Festival. Come riporta la stampa locale a giorni dovrebbero cominciare i lavori per demolire l’intera area.

Non tardano ad arrivare le prime idee. Tra i primissimi ad esprimersi l’esponente di Impegno Civile Luigi Calesso che in una nota scrive che mai i proprietari avrebbero dato notizia di voler abbattere gli edifici: “A far decidere per l’abbattimento del capannone può anche essere stata la volontà di evitare nuove occupazioni o di dover sostenere spese di manutenzione e di messa in sicurezza dell’edificio. Come già ha detto qualcuno dei ragazzi del collettivo ZTL sarebbe il caso che la proprietà trasformasse quello spazio, che sembra destinato a diventare una spianata, in un parco da mettere a disposizione dei trevigiani”.

Calesso lancia anche una proposta alla nuova amministrazione comunale: “Se la proprietà non prenderà questo tipo di iniziativa potrebbe essere l’amministrazione a sollecitarla anche per dimostrare ai trevigiani che le proprietà immobiliari delle grandi società finanziarie non godono di una sorta di “extraterritorialità” rispetto al governo cittadino ma che, invece, una giunta attenta alle esigenze del territorio si fa carico anche del tentativo di restituire alla città i “non luoghi” come il terreno su cui sorgeva l’ex-Telecom”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Telecom di via Dandolo sarà demolita? "Fateci un parco"

TrevisoToday è in caricamento