menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratelli denunciano nipote e sorella, ma la querela era falsa: nei guai

Due fratelli imprenditori hanno sporto querela per furto e danneggiamento nei confronti di nipote e sorella. Sono stati a loro volta denunciati

VEDELAGO — Hanno denunciato nipote e sorella per furto, ma ciò che hanno dichiarato ai carabinieri non era vero. A finire nei guai sono stati così loro, due fratelli imprenditori, un 45enne di Vedelago e una 65enne di Camposampiero (Padova), denunciati a loro volta per calunnia.

Tutto è cominciato con una querela sporta dai due fratelli nei confronti di nipote di 35 anni e sorella di 62, entrambi di Camposampiero, accusati di furto e danneggiamento commessi a dicembre del 2013 all’interno di una cava di ghiaia in comproprietà. I militari hanno raccolto la segnalazione e avviato le indagini, svolte in collaborazione con il personale dell’ambiente del comune di Vedelago e della polizia locale. Accertamenti che hanno portato a scoprire che quanto dichiarato dai fratelli era falso. Inevitabile, a quel punto, la denuncia nei loro confronti. L’accusa è di calunnia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento