rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Paese

Beccato a masturbarsi dietro il cimitero: per un 50enne scatta subito la denuncia

L'uomo, nei giorni scorsi, è stato segnalato alla polizia locale da diversi passanti. Una volta sul posto gli agenti lo hanno trovato con i pantaloni abbassati ma la mascherina indosso

Lo hanno trovato con i pantaloni abbassati, ma con la mascherina regolarmente indossata, mentre era intento a masturbarsi dietro il cimitero di Paese. E' questa la scena a cui hanno assistito alcuni agenti della polizia locale nei giorni scorsi, chiamati sul posto da alcuni passanti indignati per quanto l'uomo stava facendo. Colto dunque sul fatto, per il 50enne esibizionista è subito scattata la denuncia per atti osceni in luogo pubblico nonostante avesse provato a difendersi dichiarando di essere intento a far pipì. A rischiare però di peggiorare la sua già delicata situazione è il fatto che l'episodio sia avvenuto a poca distanza dalla scuola e dal campo di rugby lì vicino, luoghi frequentati da minorenni che avrebbero potuto vederlo senza troppi problemi. Inoltre, da oltre un mese in città si susseguono innumerevoli segnalazioni di un uomo intento a masturbarsi nei parchi pubblici e le indagini della polizia locale sono ora indirizzate a capire se possa effettivamente trattarsi della stessa persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato a masturbarsi dietro il cimitero: per un 50enne scatta subito la denuncia

TrevisoToday è in caricamento