rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Oderzo

Oderzo, il pusher gli chiede i soldi, 17enne lo fa arrestare per estorsione

Venerdì sera a Oderzo i carabinieri hanno arrestato uno spacciatore 21enne. Uno dei suoi clienti, un 17enne, lo aveva denunciato per estorsione: aveva un debito di 300 euro con lui e il pusher lo aveva minacciato di morte

Doveva dei soldi allo spacciatore che lo riforniva e che li pretendeva senza attendere troppo. E lui lo ha fatto arrestare per estorsione.

Un 17enne marocchino aveva acquistato mezzo etto di hashish da un 21enne albanese che, di fronte all'indisponibilità di denaro da parte del minore, lo aveva minacciato pesantemente.

Si erano dati appuntamento per venerdì sera, a Oderzo, per il saldo del debito. Ma il 17enne è arrivato in compagnia.

Prima di presentarsi all'incontro, infatti, si era presentato in caserma per raccontare delle minacce di morte che il 21enne gli aveva rivolto per il denaro non pagato e ammettendo di fare uso di stupefacenti.

I carabinieri, allora, si sono appostati nel luogo dell'incontro e, quando è avvenuto il passaggio di denaro, 100 dei 300 euro che il marocchino doveva, sono intervenuti arrestando l'albanese per estorsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oderzo, il pusher gli chiede i soldi, 17enne lo fa arrestare per estorsione

TrevisoToday è in caricamento