Cronaca

SPI e CGIL in lutto per la scomparsa di Dino Mattiuzzo: mercoledì l'estremo saluto

Presenti il segretario generale SPI CGIL di Treviso Paolino Barbiero e l'on. Floriana Casellato, i funerali con rito civile saranno celebrati alle ore nel piazzale del municipio di Maserada

MASERADA SUL PIAVE Si è spento nella giornata di domenica 11 settembre, Dino Mattiuzzo, ex dirigente del Sindacato trevigiano e dello SPI CGIL. Presenti il segretario generale SPI CGIL di Treviso Paolino Barbiero e l’on. Floriana Casellato, i funerali con rito civile saranno celebrati mercoledì 14 settembre alle ore 10 nel piazzale del municipio di Maserada sul Piave. Da tempo malato, 84 anni, lascia la moglie Rina, i figli Samuela e Mauro. Quest’ultimo attualmente membro della segreteria provinciale FILCAMS CGIL di Treviso.

L’attività sindacale di Dino Mattiuzzo è iniziata quando, da giovane, nei primi anni '60, da dipendente delle Officine Scardellato di Treviso entra sin da subito nella commissione interna, e poi nel consiglio di fabbrica per la CGIL. All’inizio degli anni '70 ricopre l’incarico di dirigente del sindacato dei metalmeccanici FIOM CGIL.  Successivamente, nel sindacato dei pensionati SPI CGIL, sempre come dirigente, contribuisce fattivamente alla nascita delle leghe-SPI, articolazioni territoriali della provincia. È stato componente dei direttivi provinciali e regionali delle categorie e confederali della CGIL.

Parallelamente, l’impegno politico nasce negli anni '60 nel Partito Socialista e lo porta ad aderire successivamente al PSIUP, partito per il quale viene eletto per la prima volta consigliere comunale a Maserada sul Piave. Nel 1972, con la fine dell'esperienza del PSIUP, confluisce nel Partito Comunista Italiano, dove continua a svolgere il ruolo di consigliere comunale fino ai primi anni '80. Anche dopo il pensionamento continuerà a dedicarsi all’azione sindacale in CGIL e politica nella Sinistra Italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SPI e CGIL in lutto per la scomparsa di Dino Mattiuzzo: mercoledì l'estremo saluto

TrevisoToday è in caricamento