Cronaca Conegliano

Operato all'anca, dipendente del Comune muore per un infarto

Il sessantenne Leonardo Cavazza è morto nelle scorse ore all'ospedale di Conegliano. Poche ore prima era stato operato con successo all'anca. Sabato mattina i funerali a Parè

Un nuovo dramma ha colpito in queste ore la comunità di Parè dopo la tragica scomparsa della ventiseienne Laura Da Ros, vittima della leucemia. A perdere la vita è stato il sessantenne Leonardo Cavazza, impiegato del Comune di Conegliano.

La notizia della sua scomparsa è stata riportata da "La Tribuna di Treviso" nell'edizione in edicola venerdì 23 novembre. Cavazza era stato ricoverato martedì scorso all'ospedale di Conegliano per sottoporsi a un intervento all'anca. I medici dell'ospedale avevano inserito senza problemi la protesi nella gamba del sessantenne. Purtroppo, poche ore dopo l'intervento, il sessantenne è stato colpito da un improvviso arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. L'Ulss 2 ha subito disposto una serie di accertamenti sulla vicenda da cui è emerso che non vi è stata alcuna correlazione tra l'infarto e l'operazione che l'uomo aveva subito poco tempo prima. L'arresto cardiaco è stato provocato da patologie pregresse e, stando ai referti ospedalieri, Leonardo Cavazza è morto per cause naturali. Sul suo corpo non è stata fatta alcuna autopsia e nelle scorse ore è arrivato anche il nullaosta per la sepoltura. I funerali saranno celebrati sabato 24 novembre alle ore 10.30 nella chiesa di Parè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operato all'anca, dipendente del Comune muore per un infarto

TrevisoToday è in caricamento