menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Compiano, pronta la cassa integrazione per i dipendenti

12 mesi più altri 12 di cassa integrazione per i lavoratori. Intanto la voragine si allarga e il buco sfiora all'incirca i 100 milioni di euro

Le organizzazioni sindacali ed i vertici di North East Service, l'azienda del gruppo Compiano coinvolta nell'inchiesta della magistratura per la sparizione di circa 40 milioni dal caveau in cui sono custoditi i valori di vari istituti di credito, hanno raggiunto un'intesa che prevede la richiesta al ministero del Lavoro dell'applicazione del trattamento di Cassa integrazione straordinaria ai circa 400 dipendenti.

L'istanza sarà perfezionata il prossimo 21 ottobre, nelle sedi ministeriali, in base alle decisioni che saranno assunte nei prossimi giorni da parte della Prefettura di Venezia in ordine ai possibili provvedimenti di revoca o di sospensione della licenza all'operatore. La misura concordata non comprende il ramo vigilanza del Gruppo, i cui 150 lavoratori, a differenza dei colleghi della controllata Nes, sono tuttora in servizio.

LA CONFESSIONE DI COMPIANO

La cassa integrazione potrebbe essere un’occasione per i dipendenti di essere presto riassunti viste le agevolazioni previste. La cassa integrazione dovrebbe partire dal primo ottobre e durare un anno, più altri dodici mesi.

Intanto la voragine sfiora i 100 milioni. L’azienda avrebbe in sospeso circa 27 milioni di tasse e una ventina di milioni di euro da pagare ai fornitori. Ora rischia il fallimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento