Cronaca

Cercano di imbarcarsi con dei documenti falsi: 4 in manette

Controlli a tappeto all'aeroporto Canova di Treviso. Dodici arresti e 23 denunce da inizio dell'anno. Gli ultimi a finire nei guai nei giorni scorsi

TREVISO Quei documenti che hanno esibito al momento di imbarcarsi in aereo erano chiaramente falsi. E, infatti, agli addetti ai controlli è bastato poco per accorgersene e fermarli. Così, in base alla nuova legge antiterrorismo, tre cinesi – una donna e due uomini – sono finiti in manette. 

I tre, come scrivono i quotidiani locali, sono stati fermati all’aeroporto Canova di Treviso mentre partivano per Dublino. Ma non si tratta degli unici. In manette è finito anche un romeno che, ugualmente, aveva esibito dei documenti contraffatti. Da gennaio ad agosto, inoltre, la Polaria ha arrestato dodici persone e ne ha denunciate 23. Un segno, questo, che i controlli, alla luce degli ultimi episodi di cronaca, siano notevolmente aumentati.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano di imbarcarsi con dei documenti falsi: 4 in manette

TrevisoToday è in caricamento