menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sx Luca Favaretto – Direttore Agenzia Ospedale di UniCredit; Salvatore Mellone – Resp. Distretto UniCredit; Treviso Aldo Moro; Alice Bandiera – Pres. Admor; Andrea Frigato, Primario Centro Trasfusionale

Da sx Luca Favaretto – Direttore Agenzia Ospedale di UniCredit; Salvatore Mellone – Resp. Distretto UniCredit; Treviso Aldo Moro; Alice Bandiera – Pres. Admor; Andrea Frigato, Primario Centro Trasfusionale

Staminali, Unicredit dona 13mila euro alla onlus Admor Adoces

Donazione solidale del sangue cordonale, da UniCredit un supporto all’ADMOR-ADOCES per il lancio della campagna di sensibilizzazione

TREVISO L’Admor - Adoces, associazione operativa a Treviso e provincia da vent’anni nella promozione e nel sostegno della donazione delle cellule staminali per il trapianto di midollo osseo in tutti i pazienti che non hanno in famiglia un donatore compatibile, ha ricevuto nei giorni scorsi un supporto alla propria attività da UniCredit. La banca infatti, con un contributo di 13mila euro, ha aiutato l’associazione con sede a Paese a dotarsi di 10 televisori da utilizzare per la trasmissione continua di video informativi e di sensibilizzazione presso le sale di attesa delle divisioni di ostetricia e ginecologia ed i consultori degli ospedali della provincia di Treviso; parte del contributo è stata poi utilizzata dall’ADMOR per acquistare un contenitore criobiologico per la conservazione del sangue cordonale e per il suo trasporto, anche aereo.

La donazione attinge ai fondi raccolti dalla banca per iniziative e progetti di solidarietà sul Territorio tramite la carta di credito “UniCreditCard Classic E”, che accantona il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, senza aggravi per questi ultimi.  Tramite i fondi della “Carta Etica” UniCredit negli ultimi quattro anni è riuscita a sostenere 30 progetti di Onlus e Associazioni benefiche sparse in tutto il Territorio Nord Est, erogando contributi per oltre 410mila euro.  «Il rapporto che storicamente ci lega a questo territorio ––– spiega Salvatore Mellone, Direttore Distretto Treviso Città di UniCredit – implica per noi un forte senso di responsabilità. E’ per questo che abbiamo intensificato in questi anni il nostro sforzo concreto a supporto del mondo dell’associazionismo ed il volontariato che, nel trevigiano, costituiscono una parte imprescindibile della vita sociale». «Siamo grati ad UniCredit – dichiara la Presidente dell’Admor Alice Bandiera - per il prezioso contributo che ci permetterà di divulgare maggiormente il nostro messaggio donazionale a favore di tutti i pazienti che necessitano di trapianto del midollo, più di mille nuovi casi ogni anno. Grazie anche all’acquisto del nuovo contenitore criobiologico, realizzato secondo le tecnologie più avanzate, potremo trasportare con la massima efficienza le unità donate ai centri di trapianto richiedenti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento