Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Lite a Spresiano, donna accoltella al torace il convivente

La vicenda giovedì nella tarda serata all'interno dell'abitazione in cui i due vivono. Lui grave in ospedale

SPRESIANO All’apice di una lite ha afferrato un coltello da cucina e gliel’ha piantato nel torace. Ha quasi ucciso il suo convivente con un fendente nel cuore della notte. È finita in manette una donna di 42 anni di origini polacche residente insieme al compagno, 41enne trevigiano, a Spresiano, giustificando il suo gesto come una reazione ad alcuni presunti schiaffi ricevuti dall’uomo.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri sulla base delle prime affermazioni, giovedì sera sarebbe scoppiata una discussione tra i due per futili motivi. Un diverbio che via via si é sempre più acceso, finche la donna ha impugnato una lama e l’ha conficcata nel torace del malcapitato. Sul posto in pochi minuti é giunta un’ambulanza che ha trasportato il 41enne all’ospedale di Treviso Ca’ Foncello, dove attualmente si trova ricoverato. Le sue condizioni sono particolarmente gravi, tanto che i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. La donna, invece, é stata arrestata dai carabinieri per lesioni aggravate e per lei si sono aperte le porte del carcere.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite a Spresiano, donna accoltella al torace il convivente

TrevisoToday è in caricamento