rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Conegliano

Giro di prostituzione tra Conegliano e Mestre, denunciata 60enne

La donna, di Martellago, affittava mini appartamenti nella città del Cima e nel Veneziano a lucciole e transessuali. Un blitz degli agenti di polizia di Conegliano ha fermato la sua attività

Subaffittava i suoi appartamenti a prostitute e transessuali e avrebbe anche organizzato un vasto giro di squillo. A mettere fine all'attività dell'intraprendente 60enne è stato un blitz degli agenti del commissariato di Conegliano.

La donna, di Martellago, non si sarebbe limitata a fornire a lucciole e trans i locali dove vendersi, tra Conegliano e Mestre, ma secondo le accuse avrebbe gestito anche l'attività di promozione delle prestazioni, con annunci su giornali e siti web specializzati in incontri hot.

A conferma dell'attività della maitresse ci sarebbero le prove raccolte dalla polizia durante pedinamenti e appostamenti.

La 60enne tuttavia non avrebbe richiesto percentuali sulle prestazioni sessuali dei suoi inquilini, ma si sarebbe comunque garantita un introito medio di ottomila euro al mese grazie al subaffitto, a fronte dei 500 euro da lei versati per l'affitto reale degli immobili gestiti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di prostituzione tra Conegliano e Mestre, denunciata 60enne

TrevisoToday è in caricamento