Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Casier / Cimitero dei Burci

Si getta nelle acque del Cimitero dei Burci: salvata dai soccorsi

Giovedì 29 luglio, poco dopo le ore 13, una 61enne trevigiana, in evidente stato confusionale, è stata soccorsa nelle acque del Sile da carabinieri, vigili del fuoco e Suem 118. Ricoverata al Ca' Foncello, è fuori pericolo

Attimi di paura nel primo pomeriggio di giovedì 29 luglio. Una 61enne trevigiana in stato confusionale è stata recuperata dalle acque del Cimitero dei Burci di Casier. Poco dopo le ore 13 alcuni passanti hanno notato la donna intenta ad urlare frasi sconnesse in riva al Sile. Ad un certo punto la 61enne è entrata in acqua, arrampicandosi su uno dei ruderi del Cimitero dei Burci

I primi ad arrivare sul posto sono stati i carabinieri di Silea che, temendo per l'incolumità della donna, hanno allertato anche Suem 118 e i vigili del fuoco intervenuti sul posto con le squadre di sommozzatori arrivate in gommone. Il recupero non è stato agevole visto il luogo  e il rischio di danneggiare i resti delle imbarcazioni dove la donna si trovava. Alla fine i soccorritori sono riusciti a recuperarla, affidandola alle cure del Suem 118. Ricoverata al Ca' Foncello di Treviso, la 61enne è ora fuori pericolo. Contattando i familiari i carabinieri hanno appurato che la donna in passato aveva sofferto di problemi psicologici. Dietro al suo gesto non sembrano però esserci intenti suicidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si getta nelle acque del Cimitero dei Burci: salvata dai soccorsi

TrevisoToday è in caricamento