Cronaca Centro

Si butta dal ponte sull'autostrada, 29enne portata via in elicottero

Tentato suicidio fra San Stino e Portogruaro, la mattina di ferragosto. Non c'erano mezzi in transito, la ragazza è stata ricoverata a Treviso

TREVISO- Tragedia sfiorata nella mattinata di sabato, quando, intorno alle 7.50, una giovane donna si è gettata da un cavalcavia sovrastante l'autostrada A4 ed è precipitata sulla carreggiata. Fortunatamente in quel momento nessun veicolo stava sopraggiungendo, e la ragazza, 29enne residente a Lison, non è deceduta nell'impatto come era sembrato in un primo momento.

Sono stati gli automobilisti in transito ad accorgersi di quel corpo sull'asfalto, allertando immediatamente i soccorsi. Sul posto è intervenuto un elicottero del Suem 118, i sanitari hanno rianimato la ragazza e l'hanno poi trasportata all'ospedale di Treviso. Per permettere l'atterraggio del velivolo sono state momentaneamente chiuse le carreggiate dell'autostrada in entrambi i sensi di marcia, mentre per circa un'ora il traffico è stato rallentato dalla chiusura prima della corsia in cui si trovava la ragazza e poi di quella di emergenza.

Il tentato suicidio nel tratto fra San Stino di Livenza e Portogruaro: sul posto sono intervenute anche pattuglie della polizia stradale di San Donà e di quella di Palmanova, sia per eseguire i rilievi che per dirigere il traffico. L'episodio ha creato rallentamenti e code che sono proseguite nelle ore successive: intorno alle 11 la colonna di automobili si allungava da Noventa a Porpetto. Il traffico intenso, complice anche il Ferragosto, ha interessato buona parte della mattinata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si butta dal ponte sull'autostrada, 29enne portata via in elicottero

TrevisoToday è in caricamento