menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montebelluna, accende la stufa con l'alcol: donna ustionata

Una 29enne sabato mattina è stata investita da una fiammata che le ha provocato ustioni a volto e torace. Episodio simile il giorno prima

MONTEBELLUNA - Ha tentato di accendere la stufa a legno utilizzando dell'alcol ed è stata investita da una fiammata che le ha causato ustioni al volto e al torace. Solo il giorno precedente a un residente di Cison di Valmarino era toccata la stessa sorte ed era stato ricoverato al Centro Grandi Ustionati di Padova in prognosi riservata. Sabato mattina, a distanza di poco più di 24 ore, è successo di nuovo. 

Una donna di 29 anni di origini dominicane, K.B.V., residente a Montebelluna, si è provocata ustioni gravi al torace e al volto dopo essere stata investita da un'improvvisa fiammata mentre era intenta ad accendere la stufa a legno. Ha utilizzato dell'alco, sostanza altamente infiammabile che ha causato l'incidente domestico. I sanitari del Suem 118 l'hanno trasportata all'ospedale dove è stata sottoposta alle cure mediche. La sua prognosi di guarigione è di quaranta giorni. Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti i carabinieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento