menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia alla Prosecchissima: ciclista muore durante la gara

Dramma a Miane in quella che doveva essere una giornata di festa. Un ciclista veneziano di soli 48 anni è stato colto da un malore improvviso

MIANE- Un infarto improvviso che nel giro di pochi minuti non gli ha lasciato alcuno scampo. E' morto così Sandro Pennazzato, 48 anni, veneziano di Fiesso d’Artico che con la sua squadra, la Simion, stava partecipando alla corsa ciclistica Prosecchissima, tra le colline di Miane.

La gara era partita nella mattinata di sabato, e Pennazzato, come riportato dai quotidiani locali, aveva iniziato a correre sul tragitto imboccando di buona lena la prima salita impegnativa del percorso, quella delle Prade. E' a questo punto però che il malore è arrivato. L'uomo ha iniziato a rallentare fino a quando non è crollato al suolo di schianto dalla sella della sua bicicletta. Un incidente che ha lasciato sotto shock i quasi 1500 atleti ed amatori arrivati da varie località del Veneto, e non solo, per partecipare alla famosissima competizione trevigiana. La vittima prima della gara era in perfetta salute, ma lo sforzo eccessivo gli ha giocato uno scherzo fatale. Ai soccorritori giunti sul posto è apparso subito chiaro che per l'uomo non c'era più nulla da fare. Una tragedia che ha rovinato quella che avrebbe potuto essere una splendida giornata all'insegna dello sport.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento