Droga nascosta in un cestino: phone center segnalato alla Questura

Torna a pieno regime l’attività della Polizia locale di Treviso in tema di controlli sulla sicurezza urbana. Nel mirino degli agenti è finita la zona di Via Zenson di Piave

In foto la droga sequestrata dalla Polizia locale di Treviso

La ripresa delle normali attività economiche con la libertà di spostamenti in ambito regionale ha comportato un immediato aumento dei controlli sulla sicurezza urbana in tutta la città da parte della Polizia locale.

Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 27 maggio, un'operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di stupefacenti ha riguardato via Zenson di Piave, oggetto negli ultimi tempi di segnalazioni per vari comportamenti irregolari fra i quali episodi di parcheggio “selvaggio” e assembramenti di persone. Durante il controllo da parte di due pattuglie con l'ausilio dell'unità cinofila, sono stati sequestrati quasi due etti di marijuana. «L’operazione è scattata verso le 18 - spiega il comandante della Polizia locale, Andrea Gallo - È stata setacciata tutta la via con l'identificazione delle persone che erano presenti. I controlli si sono estesi anche ad un phone center sempre di Via Zenson dove all'interno sono stati ritrovati quasi due etti di stupefacente, nascosti all'interno di un cestino di immondizie».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo il titolare del phone center sarà segnalato alla Questura. In tema di controlli sulla sicurezza urbana l'attività del comando è tornata a pieno regime: «Con l'aumento del traffico veicolare e pedonale sono ripresi tutti i servizi di controllo su via Roma e ai giardini di Sant'Andrea - aggiunge Gallo - Negli ultimi due giorni sono state elevate 5 multe per mancato uso della mascherina e per detenzione di alcol in aree vietate. C'è da dire che la situazione è assolutamente sotto controllo, anzi abbiamo registrato una netta diminuzione di persone che bivaccano tra via Fiumicelli, via Roma e i Giardini». I controlli, assicura il comandante, continueranno quotidianamente in tutte le zone della città soprattutto su quelle segnalate dai cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento