menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due bandi da 14 mila euro per responsabilità d'impresa ed educazione alle legalità

Iniziativa della Camera di Commercio Treviso - Belluno rivolta agli Istituti scolastici di secondo grado statali e paritari delle due province: c'è tempo fino al 28 aprile

TREVISO Anche quest’anno c’è una significativa opportunità che la Camera di Commercio Treviso – Belluno ha voluto destinare alla scuola con la seconda edizione dei bandi a premi sulla responsabilità sociale d’impresa e sull’educazione alla legalità.

“Parliamo di opportunità – precisa il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza – perché le tematiche che abbiamo messo in campo, rappresentano valori che renderanno migliori i cittadini del domani così pure renderanno migliori  gli imprenditori per il nostro territorio”.

Sono due i bandi che la Camera di commercio ha fortemente voluto e che propone alla scuola, oggi ancora di  più, con le nuove competenze acquisite con la riforma camerale in ambito di alternanza Scuola - Lavoro.

“Ci rivolgiamo ai dirigenti scolastici - commenta il Segretario Generale Romano Tiozzo - affinché propongano agli insegnanti queste tematiche e alle classi di studenti affinché colgano l’opportunità di interpretare a modo loro questi argomenti per una comunicazione sociale che ha sicuramente un forte impatto ed è capace di una diffusione pervasiva tra i giovani”.

Si tratta di "Impresa 2020: valori + profitto = sviluppo" e  “L’educazione alla legalità come elemento di sviluppo economico e crescita sociale”.

“Con questi bandi  - commenta Tiozzo – gli studenti sono chiamati ad esprimere, anche utilizzando strumenti multimediali , come  dovrebbe essere l'impresa del futuro e come l’educazione alla legalità possa essere un  elemento di sviluppo economico e di crescita sociale”.

“Abbiamo voluto mettere in campo – conclude il presidente Pozza - non solo le idee, ma anche un contributo di 14000 euro affinché queste buone pratiche possano avere anche un sostegno per la loro realizzazione”.

“Il nostro sportello CSR – informa Antonio Biasi Responsabile del procedimento – è a disposizione dei dirigenti e degli insegnanti per ogni informazione e per guidare alla compilazione dei moduli di partecipazione. L’esperienza maturata, con i bandi realizzati negli anni scorsi, ci ha fatto conoscere da vicino le dinamiche della scuola. Abbiamo collaborato con assoluta soddisfazione e abbiamo potuto apprezzare l’impegno e la passione degli insegnanti  nella formazione dei cittadini del domani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento