menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conegliano: allarme furti all'ecocentro, situazione delicata

Ogni giorno si contano episodi di violenza e furti di materiale elettrico e non solo per le rivendite del "mercato nero". Residenti preoccupati

CONEGLIANO - Ennesimo furto presso un ecocentro della Marca trevigiana. Negli ultimi giorni non si contano ormai più le violazioni di proprietà e la sottrazione di rame, materiale elettrico e oggettistica varia in via Ca' di Villa, in zona Campolongo.

Una situazione veramente insostenibile per i residenti della zona, che ogni giorno si trovano a che fare con extracomunitari che cercano di scavalcare i cancelli del centro, chiedendo l'elemosina o anche solo di cedere direttamente loro quanto si porta a smaltire presso l'ecocentro. Addirittura negli ultimi giorni è stata tagliata di netto la recinzione esterna che delimita la zona addetta allo stoccaggio del materiale, già in passato vittima di furti.

Come riporta "il Gazzettino", presso via Ca' di Villa risultano anche molteplici risse tra malviventi tutti i giorni, pronti ad accaparrarsi ciascuno il miglior prodotto da rivendere al mercato nero a prezzi tutt'altro che stracciati. Tra gli ultimi episodi che le forze dell'ordine hanno riscontrato, anche un ubriaco che a più riprese ha minacciato e preso a male parole i residenti locali rei di non cedere all'uomo rifiuti da poter rivendere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento