menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rifiuti abbandonati dall'ecovandalo

I rifiuti abbandonati dall'ecovandalo

Abbandonava i rifiuti in piazza: incastrato dalla fototrappola nel cestino

Multato un ecovandalo residente a Casale sul Sile. Da tempo lasciava i suoi rifiuti nel cestino di Piazza 2 Giugno a Roncade. Blitz degli ecovigili del Consorzio Priula

Abbandonava i rifiuti di casa sua nel cestino pubblico di Piazza 2 Giugno a Roncade. Gli ecovigili del Consorzio Priula hanno multato un uomo residente a Casale sul Sile immortalato mentre, incurante dei divieti, pensava di agire ancora una volta impunito.

Non sapeva però che su indicazione del sindaco di Roncade, Pieranna Zottarelli, e dell'assessore all'ambiente Daniele Biasetto l'ufficio ambiente e gli operatori del Consorzio Priula avevano posizionato nel cestino una fototrappola pronta a registrare eventuali movimenti sospetti. E così grazie alla nuova tecnologia e dall'ispezione del contenuto dei rifiuti è stato possibile risalire all'autore dell'abbandono. Nei suoi confronti è stata elevata la massima multa prevista dal regolamento. «Vorrei ringraziare prima di tutto gli uffici e i vigili del Consorzio Priula che hanno lavorato in sinergia per smascherare e quindi sanzionare questo comportamento del tutto scorretto nei confronti di tutta la comunità - commenta il sindaco Zottarelli - è sempre triste dover arrivare a questo tipo di provvedimenti, ma è evidente che il rispetto delle regole non è un valore condiviso da tutti come invece ci si aspetterebbe. Mi auguro che quanto accaduto funga da monito per chi ancora non dovesse comprendere la gravità di questi gesti».

rifiuti1-2

Dello stesso avviso l'assessore Biasetto che conclude con queste parole: «Grazie ai nuovi strumenti e a una stretta collaborazione tra i nostri uffici e il Consorzio stiamo riuscendo a far emergere alcune, per fortuna sporadiche, azioni scorrette da parte di qualche persona che, come nell'ultimo caso, talvolta viene anche da comuni limitrofi. Per questo abbiamo posizionato delle altre fototrappole in alcune aree della città in cui sono stati segnalati movimenti sospetti che potrebbero portare a nuove sanzioni. L'augurio è che i malintenzionati desistano prima di essere colti in flagrante».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tangenziale di Treviso: in arrivo due nuovi Targa System

Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Scuola elementare "Ancillotto": «In isolamento tutte le classi»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento