rotate-mobile
Cronaca Santa Maria del Sile / Via Sant'Agnese

Allevamento abusivo: Edoardo Stoppa torna sul luogo del delitto

Edoardo Stoppa si rimette in viaggio verso Treviso, per constatare che l'allevamento di cavalli abusivi sotto la tangenziale sia stato chiuso

Armato di caschetto, Edoardo Stoppa torna sul luogo del delitto. Lo ha annunciato stamattina dalla sua pagina Facebook.

L'amico degli animali, inviato di "Striscia la Notizia", non demorde e fa ritorno in via Sant'Agnese per controllare lo stato dei cavalli dell'allevamento abusivo scoperto sotto la tangenziale di Treviso.

Il primo incontro con il proprietario dell'allevamento-lager non era stato particolarmente pacifico. Anzi, era costato a Stoppa e alla sua troupe una visita al pronto soccorso del Ca' Foncello e danni alle attrezzature.

Dopo l'aggressione subita dallo staff di "Striscia la Notizia", intervenuto su sollecito di alcuni residenti della zona, i Carabinieri del Nas avevano posto sotto sequestro l'allevamento. Stoppa vuole controllare se effettivamente la struttura sia stata smantellata.

Questa volta, però, Edoardo Stoppa ha preso qualche precauzione e confida in un incontro meno animato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allevamento abusivo: Edoardo Stoppa torna sul luogo del delitto

TrevisoToday è in caricamento