menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Forlytoday

Foto Forlytoday

Electrolux conferma gli esuberi, i dipendenti ancora in sciopero

L'azienda ha confermato giovedì la volontà di trasferire la produzione in paesi esteri dove il costo è più basso. Lavoratori in corteo

I delegati italiani di Fim Fiom Uilm presenti al Comitato Aziendale Europeo Electrolux (Cae), in corso a Berlino, in una nota, hanno reso nota "la volontà esplicitata in modo chiaro dal top management della multinazionale, di voler spostare, in un futuro molto prossimo, investimenti e produzioni nei paesi a basso costo, condannando di fatto a chiusura gli stabilimenti italiani".

I delegati del Cae nel corso dei lavori presenteranno al management una dichiarazione finale che conterrà critiche e iniziative di contrasto alle strategie di Electrolux. In relazione alle notizie giunte da Berlino, sono scattate iniziative di sciopero nei quattro stabilimenti Electrolux presenti in Italia.

E' iniziata immediatamente dopo la notizia comunicata dai vertici  l'organizzazione di uno sciopero di tutti i lavoratori dello stabilimento di Susegana. Lo confermano le Rsu che in questo modo hanno di fatto modificato il programma di agitazioni avviato due settimane fa in seguito all'annuncio di una fase di ricognizione sui quattro insediamenti italiani al fine di dislocare alcune linee produttive e che toccherebbe pesantemente anche il sito trevigiano. "

Si fa fatica a capire cosa stia accadendo - ha osservato Augustin Breda, Rsu di Electrolux Susegana e componente del direttivo nazionale della Cgil - e in particolare che attendibilità abbiano le rassicurazioni fornite ai presidenti delle quattro Regioni che due giorni fa si sono incontrati a Roma nella sede del ministero. Forse - riflette ancora Breda - il vertice nella capitale è stato con qualche esponente aziendale che non era ancora stato messo al corrente delle intenzioni dei top manager di Stoccolma. Se così fosse - conclude - il quadro su possibili trattative cambia da subito radicalmente".

I circa quattrocento lavoratori del secondo turno dello stabilimento Electrolux di Susegana hanno occupato pacificamente gli uffici di progettazione del reparto frigoriferi e rimarranno nei locali fino alle 17.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento