Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

Dramma al Rifugio Scarpa a Voltago Agordino (BL): domenica, poco dopo le 11, Rolando Bacchetto si è improvvisamente sentito male ma a nulla sono purtroppo valsi i soccorsi

L'elisoccorso di Pieve di Cadore

Passate le ore 11 di domenica la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni escursionisti che, dopo aver sentito delle grida di aiuto quando si trovavano ad un centinaio di metri sotto il Rifugio Scarpa a Voltago Agordino (BL), hann raggiunto la struttura trovandosi di fronte un uomo incosciente a terra. I presenti hanno subito iniziato le manovre di rianimazione in attesa dell'arrivo sul posto dell'equipe medica dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Purtroppo per Rolando Bacchetto, 62enne di Pederobba che si trovava in montagna con la compagna, non c'è stato nulla da fare. Constatato il decesso, la salma è stata successvamente imbarellata e trasportata a Frassenè Agordino per essere affidata al carro funebre. Bacchetto, che viveva in Contrada Rovigo in località Covolo, era inoltre persona nota in paese in quanto ex consigliere comunale e Capogruppo in quota Lega Nord (dal 2004 al 2009), oltre che stimato professore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento