Si sente male durante una partita con gli amici: l'elisoccorso salva la vita ad un 20enne

Il giovane di origini albanesi, Adriano Nika, si trovava nel campo sportivo parrocchiale di Zero Branco quando si è improvvisamente sentito male

Momenti di terrore domenica verso le 16.55 al campo sportivo parrocchiale di Zero Branco. Il 20enne Adriano Nika, originario di Durazzo (Albania), ha difatti avuto un improvviso e grave malore mentre stava giocando a calcio con alcuni amici. Capita la situazione, sono stati subito allertati i soccorsi e in pochi minuti sul posto sono giunti un'ambulanza e l'elisoccorso che in breve ha trasportato il giovane all'ospedale Ca' Foncello di Treviso dove si trova ora ricoverato in prognosi riservata viste le sue gravi condizioni. Sul posto, per tutti i rilievi di rito, sono comunque intervenuti anche i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

29388595_1644436428974403_8027401299266372220_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento