Cronaca Centro / Viale Cesare Battisti

Generi alimentari e aiuto alle famiglie, aperto l'Emporio Solidale

Un luogo di accoglienza che, attraverso una tessera, consentirà a persone in difficoltà di procurarsi beni di prima necessità

TREVISO Prodotti freschi e da frigo, generi alimentari di prima necessità e percorsi formativi. Tutto questo è l’emporio solidale di Treviso, un luogo di sostegno a persone e nuclei familiari in difficoltà che, attraverso una tessera, consentirà di procurarsi beni di prima necessità. Un’opera dedicata al beato Enrico Da Bolzano, nel settimo centenario della sua morte, mendicante e immigrato a Treviso dal Sudtirolo.

Il progetto è stato fortemente voluto dalle parrocchie della collaborazione pastorale di Treviso insieme alla San Vincenzo e nasce nell’ambito del Progetto Carità di cui fanno parte nove parrocchie trevigiane che hanno fondato un’associazione temporanea di scopo con capofila la parrocchia del Sacro Cuore.

Chi si rivolgerà all’emporio, che si trova in viale Cesare Battisti, nei locali dell’istituto Zanotti, sarà accompagnato in un percorso di accoglienza individuale presso il centro di ascolto in via Canoniche e successivamente nell’accesso ai servizi. Sono previsti, inoltre, progetti di inserimento lavorativo e di formazione. L’iniziativa ha ottenuto un finanziamento regionale grazie alla legge del Buon Samaritano per il recupero delle eccedenze alimentari e ha ricevuto anche il contributo della Diocesi di Treviso con i fondi dell’8 per mille, insieme a quello del Comune che si è impegnato a pagare le utenze. Sono moltissimi i volontari che sono stati formati in questo periodo per la gestione del servizio, grazie a un corso promosso da parrocchie, Caritas e San Vincenzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Generi alimentari e aiuto alle famiglie, aperto l'Emporio Solidale

TrevisoToday è in caricamento